Piattaforma Telematica per l’Edilizia Residenziale Pubblica

Benvenuti nella Piattaforma Telematica dedicata alle politiche abitative dell'assessorato regionale al Governo del Territorio.
La Piattaforma Telematica è stata prevista dall’articolo 4 del Regolamento regionale 28 ottobre 2019, n. 11 e ss.mm.ii. per gestire 

  • Anagrafe del Fabbisogno Abitativo
    il censimento dei cittadini in possesso dei requisiti per l’accesso all’Edilizia Residenziale Pubblica;
  • Anagrafe del patrimonio abitativo ERP
    la banca dati degli alloggi ERP esistenti o in fase di realizzazione;
  • Anagrafe dell’utenza
    la banca dati degli assegnatari e dei conduttori di alloggi ERP.

Tramite la Piattaforma i cittadini alimentano l’Anagrafe del Fabbisogno Abitativo e sono inseriti nelle relative graduatorie degli aventi diritto all’assegnazione di alloggi ERP.
La Piattaforma consente, quindi, un’efficace programmazione dei fondi destinati all’Edilizia Residenziale Pubblica e la disponibilità di graduatorie valide e aggiornate per l’assegnazione di alloggi ERP da parte dei Comuni.

Avviso ERP

Avviso Pubblico per l’inserimento nell’Anagrafe del Fabbisogno Abitativo e nelle relative graduatorie degli aventi diritto all’assegnazione di alloggi ERP (art. 11 del Regolamento Regionale n. 11/2019 e ss.mm.ii.) - Anno 2022


Il tasto ACCEDI consente di verificare le domande presentate.
I termini per presentare la domanda sono scaduti il 31 ottobre 2022 alle ore 14:00

Cos'è?

La Regione Campania, attraverso questo Avviso Pubblico, consente a tutti i soggetti in possesso dei requisiti per l’accesso all’Edilizia Residenziale Pubblica di presentare domanda tramite la Piattaforma Telematica, nell’ambito territoriale del Comune di residenza o dove svolgono attività lavorativa, al fine di essere inseriti nell’Anagrafe del fabbisogno e nelle relative graduatorie degli aventi diritto all’assegnazione di alloggi ERP.

Allo scadere dei termini, la Regione estrapola dall’Anagrafe del fabbisogno i soggetti ordinati sulla base del valore dell’ISEE e delle condizioni del nucleo familiare, elaborando la graduatoria degli aventi diritto all’assegnazione di alloggi ERP per ciascuno degli ambiti territoriali comunali. 

I Comuni, a seguito della graduatoria, comunicano sulla Piattaforma il numero di alloggi disponibili all'assegnazione e procedono a verificare la presenza dei requisiti di accesso e delle condizioni socio-economiche-abitative esclusivamente dei soggetti che risultino in posizione utile. 
All’esito dell’istruttoria i Comuni procedono ad assegnare gli alloggi disponibili.

A chi si rivolge?

L’Avviso si rivolge a tutti i soggetti che risiedono o svolgono attività lavorativa in Campania, in possesso dei requisiti per l’accesso all’Edilizia Residenziale Pubblica.

 Requisiti sintetici:

  1. Essere cittadini italiani o di Stato UE o stranieri titolari di permesso di soggiorno o stranieri che hanno un trattamento uguale a quello riservato ai cittadini italiani per l’accesso ai servizi abitativi pubblici
  2. Non essere proprietari di alloggi adeguati al nucleo familiare, siti in Campania
  3. Non essere proprietari di alloggi adeguati, siti in Italia, la cui rendita catastale superi i limiti dell’Avviso
  4. Non essere assegnatari di alloggi ERP, né aver subito provvedimenti di annullamento dell’assegnazione
  5. Avere un ISEE non superiore ad euro 15.000,00
  6. Non aver occupato abusivamente un alloggio ERP nel decennio precedente, salvo i casi di sanatoria
  7. Non avere condanne penali con pena detentiva non inferiore a sette anni

 

I requisiti devono essere posseduti obbligatoriamente da tutti i componenti del nucleo familiare.

Cosa si intende per nucleo familiare?

Si considera nucleo familiare, oltre al richiedente, l’insieme dei soggetti componenti la famiglia anagrafica alla data del 30 giugno 2022, come di seguito indicati:
a) coniuge;
b) soggetto unito civilmente;
c) convivente di fatto ai sensi dell’art. 1 comma 36 della Legge 76/2016, purché la convivenza anagrafica e l’appartenenza allo stesso stato di famiglia duri da almeno 2 anni alla data del 30 giugno 2022;
d) figli; 
e) altri parenti (ascendenti o discendenti, collaterali o affini) purché la convivenza anagrafica e l’appartenenza allo stesso stato di famiglia duri da almeno 2 anni alla data del 30 giugno 2022.


I riferimenti anagrafici dei componenti del nucleo familiare e i rapporti di parentela possono essere verificati anche accedendo con SPID/CIE/CNS all’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente - ANPR
scopri ANPR  

Quando è possibile presentare domanda?

Le domande possono essere compilate e inviate: 
dalle ore 12:00 del 13 luglio 2022 fino alle ore 14:00 del 31 ottobre 2022

Si suggerisce agli utenti di controllare con attenzione tutti i documenti e le informazioni riportati nella presente Piattaforma Telematica prima di compilare la domanda

Dove?

I richiedenti presentano domanda per l’inserimento nell’Anagrafe del Fabbisogno del Comune di residenza o del Comune in cui svolgono in maniera esclusiva e stabile attività lavorativa. 

I residenti fuori regione possono partecipare all’Avviso se svolgono attività lavorativa esclusiva e stabile in Campania.
Sono ritenuti lavoratori stabili i lavoratori subordinati ed i lavoratori autonomi in possesso di P.IVA. 

Il richiedente senza fissa dimora deve indicare il Comune nel cui registro anagrafico è iscritto.

I residenti in uno dei comuni interamente ricompresi nella Zona Rossa di cui alla L.R. n. 21 del 2003, possono presentare domanda nell’ambito territoriale di un qualsiasi Comune della Regione Campania.

Come presentare la domanda?

Le domande devono essere compilate unicamente tramite procedura on line, sulla piattaforma telematica della Regione Campania.
Ai fini della registrazione in piattaforma il richiedente deve autenticarsi:

  • con Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) scopri SPID 
  • con Carta di Identità Elettronica (CIE) scopri CIE 
  • con Carta Nazionale dei Servizi (CNS) scopri CNS

Una volta registrato, il richiedente compila la domanda on line inserendo i dati richiesti dal sistema. 
Nella fase di compilazione, la domanda può essere salvata e modificata dal richiedente una o più volte, fino all’invio della stessa. Successivamente all’invio, la domanda potrà essere solo ritirata ed eventualmente ripresentata entro la data di chiusura dell'Avviso.

Le domande presentate secondo modalità difformi non saranno prese in considerazione.

La data di presentazione della domanda è certificata dal sistema informatico attraverso la generazione di una ricevuta che ne attesta il corretto invio. Nella ricevuta sono indicati: i riferimenti del richiedente, la data e l’ora di trasmissione, il numero identificativo della domanda e l’ambito territoriale comunale. 

Allo scadere del termine utile per la presentazione, il sistema informatico non permetterà più l’invio della domanda.

I tutori, i curatori e gli amministratori di sostegno possono essere abilitati ad operare sulla Piattaforma in nome e per conto dei soggetti rappresentati, inviando apposita richiesta di autorizzazione, a mezzo PEC all’indirizzo: dg5009.uod03@pec.regione.campania.it o a mezzo raccomandata a.r. alla Giunta Regionale della Campania Governo del Territorio DG. 50.09.03, 80143 Napoli – Centro Direzionale, Isola A6.

Cosa serve per presentare la domanda?

Essere in possesso

  • dell’identità digitale (SPID, CIE, CNS) per accedere alla Piattaforma
  • dei dati anagrafici del richiedente e di tutti i componenti del nucleo familiare alla data del 30/06/2022
  • dei dati anagrafici degli eventuali soggetti con cui si intenda contrarre unione e dei relativi familiari
  • delle informazioni relative ai requisiti per l’accesso all’ERP (vedi sezione A chi si rivolge)
  • di un ISEE, ordinario o corrente, relativo al nucleo familiare valido alla data della domanda
  • di tutte le informazioni relative alle condizioni che attribuiscono criteri di priorità

Quali documenti bisogna possedere?
I requisiti e le condizioni del nucleo familiare sono attestabili mediante dichiarazioni sostitutive di certificazione e di atto notorio ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000 ss.mm.ii.

Tuttavia, per comprovare i requisiti e le condizioni devono essere posseduti tutti i relativi documenti, che saranno richiesti dai Comuni in fase di assegnazione.

Quali documenti bisogna allegare alla domanda?
Nessuno. Tutte le dichiarazioni rese nella domanda mediante la piattaforma telematica hanno valore di dichiarazioni sostitutive di certificazioni o di atto di notorietà ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, per cui non occorre allegare alcun documento.
I documenti saranno richiesti solo dal Comune in fase di eventuale assegnazione.

Scarica la documentazione di sintesi

Avviso pubblico

Avviso Pubblico per l’inserimento nell’Anagrafe del Fabbisogno Abitativo e nelle relative graduatorie degli aventi diritto all’assegnazione di alloggi ERP (art. 11 del Regolamento Regionale n. 11/2019 e ss.mm.ii.) - Anno 2022

Scarica l’Avviso Pubblico

Manuale utente

Il Manuale Utente fornisce tutte le istruzioni per la compilazione e l’invio della domanda

Scarica il manuale utente

Regolamento regionale

Regolamento regionale 11/2019 e ss.mm.ii.
Nuova disciplina per l'assegnazione, per la gestione e per la determinazione dei canoni di locazione 
degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica

Scarica il Regolamento Regionale 28 ottobre 2019, n. 11 e ss.mm.ii. 

FAQ

Le FAQ sono una raccolta delle domande più frequenti rivolte dagli utenti per la compilazione della domanda e delle relative risposte da parte della Regione.
Sono divise in ambiti tematici per favorirne la consultazione.
Le FAQ saranno aggiornate costantemente per tutta la durata dell’Avviso

Scarica le FAQ (aggiornate al 22 settembre 2022)

Contatti

La procedura dell’Avviso ERP è gestita dalla Direzione Generale per il Governo del Territorio – UOD 03 Rigenerazione urbana e territoriale - Politiche Abitative 

Per tutte le informazioni relative al presente Avviso, alle modalità di presentazione della domanda e per assistenza informatica, sarà attivo un help desk dedicato dal 30 giugno 2022 fino alla data di chiusura dei termini per la presentazione della domanda, contattabile al seguente indirizzo mail:

avvisoerp@regione.campania.it

Si invitano tutti gli utenti, nonché le organizzazioni che assicureranno supporto ai cittadini per la compilazione della domanda, a scrivere alla mail dedicata per ogni informazione, anche e soprattutto nella fase preliminare di apertura della Piattaforma prima dell’avvio dei termini per l’invio delle domande, al fine di ricevere tutti i chiarimenti necessari.

Informativa privacy

Per la presentazione della domanda l’utente dovrà prestare il consenso al trattamento dei dati personali 

Scarica l'informativa privacy